La Cameretta del Neonato: Come farla in soli 3 passi

Creare la cameretta di un neonato in arrivo è una delle cose più divertenti da fare per una mamma in dolce attesa. Per me è stato motivo di immaginazione e gioco. Ha dato vita alla mia creatività latente ed ho scoperto quanto mi piace disegnare, cucire e sperimentare.
A inizio gravidanza mio marito aveva espresso il desiderio di non sapere il sesso del bambino, non sapevamo quindi se sarebbe stato maschio o femmina, e la stanza è stata infatti ideata in modo da essere unisex. Al quinto mese, durante il lookdown causa emergenza Covid, abbiamo deciso di saperlo… ci voleva una notizia buona e positiva… Avremmo avuto un maschietto!
Ho quindi aggiunto un pò di azzurro qua e là!

cameretta neonato, nursery, lettino, poltrona, baby, bebè
Ecco qui la cameretta del mio piccolo. Partendo da sinistra, una poltrona pensata per allattare, dei quadretti simpatici in entrambi i lati, lettino con giostrina/carillon (fai da te).

Primo passo: La scelta di un Tema

Il tema che ho scelto per la cameretta è quello degli animali, in particolare quelli della Savana, i cui protagonisti sono stati la Giraffa e l’Elefante. Come già dicevo in un precedente articolo (leggi Il Fasciatoio: Quale scegliere e Come organizzarlo), sfogliando le brochure delle camerette era pieno di orsetti e, detto sinceramente, non mi piacevano molto. Mi sono letteralmente illuminata quando ho trovato questa della Pali, chiamata infatti “Savana”.

Un’altra grande ispirazione è arrivata da questa stampa.
Mi piace l’idea che tra qualche tempo il mio bimbo si girerà e risponderà al saluto della Giraffa “Hello, Little one!”, con un bel “Ciao Giraffa

Le altre stampe sono arrivate successivamente ma hanno dato un tocco ancora più carino secondo me. Anche in questo caso portano delle scritte bellissime, che un giorno gli tradurrò.

Secondo passo: la scelta degli elementi

La mia poltrona gialla è Ikea, l’avevamo già da tempo e l’ho sempre immaginata in un’ipotetica stanza relax. Da quando sono rimasta incinta è diventata un’altro punto fermo della cameretta.. da lì il tocco di giallo nelle cornici e nella giostrina. L’ho usata moltissimo le prime due settimane dalla nascita di mio figlio, di notte passavo più tempo ad allattare che a dormire…ed è servita proprio per questo, per stare comodamente seduta, senza mille cuscini per stare dritta come facevo nel letto e con le gambe appoggiate sul pouf, ma subito libere per alzarmi e cullarlo.
Tutt’ora la uso per lo stesso scopo ma anche per scrivere.

Ho trovato delle altrettanto belle e comode soluzioni per allattare in comodità e ve le riporto qui.

Passiamo poi al lettino per la cameretta. Come dicevo ad inizio articolo, ho scelto un set della Pali chiamato “Savana”. Ha come soggetti Giraffa ed Elefante. Il colore è tortora e bianco, molto eleganti e delicati, si abbinano bene con altri colori (come il giallo nel nostro caso). La parure del paracolpi, lenzuolo e piumino lo rende ancora più adorabile.

In base a dove sceglierete di allattare vi servirà un tavolino o un supporto dove poter avere tutto sotto mano: acqua (tanta! avrete una gran sete quando allatterete!); telefono e cuffie, per ascoltare musica o fare una telefonata; fazzoletti per voi e una mussola o bavaglino per il piccolo; un libro, una rivista o il telecomando. Questo vi consentirà di essere piuttosto autonome in quel tempo di “pausa”.
Io ho un mobiletto sempre Ikea, il Kallax, dove poter inserire dei contenitori dove riporre giochi o indumenti, oppure libri e quant’altro. Ne ho trovati di molto simili e anche dei tavolini più di design.

Terzo passo: dai spazio alla tua creatività

Ed ora veniamo alla giostrina. Io mi sono data al lavoro del feltro, che è un tessuto non tessuto molto facile da tagliare e cucire (giuro! io non avevo mai cucito in vita mia…nemmeno un bottone!) per creare le forme che più gradite. Gli si infila dell’ovatta all’interno et voilà. Basta poi inserirli in una struttura e con pochi soldi e tanta voglia di fare avrete la vostra personalissima giostrina. Il mio piccolo dai 3 mesi in poi ci interagisce e sembra piacergli molto. Dà soddisfazione! Quindi ecco l’occorrente se come me volete farne una voi, e qualcuna di carina da comprare già fatta e pronta da appendere!

Eccoci arrivati alla fine di questo articolo. Scriverlo mi è piaciuto quasi quanto progettare la cameretta e ammetto che adoro come è venuta. Spero che questi miei suggerimenti vi siano d’aiuto!

A presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *