Tutto per l’igiene del mio bebè

Cambiare il pannolino ad un neonato: Cosa non può mancare

Il Cambio il pannolino è una delle prime cose che vi verrà insegnata in ospedale, ma sicuramente non una delle più semplici, se siete come me alle prime armi.
Il necessario l’avrete facilmente acquistando o facendovi regalare le pratiche borse Mustela (leggi l’articolo Tutto l’indispensabile per la Valigia del Parto), così avrete quasi tutto ciò che vi serve per pulire la pelle delicata del vostro bebè, perciò non dovrete acquistare molto altro.
Grazie a queste mio figlio ha 4 mesi ed ho ancora tantissimi prodotti da utilizzare! 

cambio pannolino, igiene bebè, pulizia, mustela

Cosa ci serve? Ecco la lista!

Olio di mandorle: questo è essenziale per i primi giorni, quando il neonato eliminerà il cosiddetto Meconio, simile a catrame di colore nero o nero-verdognolo, denso, vischioso e difficile da pulire.
Io lo uso tutt’ora insieme all’acqua o all’acqua detergente Mustela.

Cotone idrofilo: vi verrà sconsigliato un po’ da chiunque l’uso di salviette, vista la quantità di volte in cui dovrete cambiare il pannolino del vostro bebè. Potrebbe irritare la sua pelle.
Di conseguenza vi servirà il cotone, da intingere in acqua e olio. E’ sicuramente preferibile il dischetto al batuffolo perché lascia meno residui. Io ancora oggi lo pulisco così, se non sotto l’acqua corrente (da dopo la caduta del moncone ombelicale).

Pasta per il cambio: da mettere solo quando ci sono rossori ed eritemi. Ci sono diverse paste che potete acquistare. La prima è più costosa ma vi durerà davvero tantissimo tempo, ha un composto oleoso quindi ne basta un pizzico e non c’è pericolo che sia eccessivo metterla sempre. La seconda è la pasta Mustela con cui mi trovo molto bene, è il costo non è per niente eccessivo.

Garze: quadrati di garze per medicare il moncone ombelicale. In ospedale usano queste.

Set manicure / Spazzola e Pettine

Pannolini: In media, i bambini nascono già di 3 kg, pertanto la taglia con cui partire è la 2, che va dai 3 ai 6 kg.

Con questi pochi acquisti avrete tutto il necessario per poter allestire il vostro fasciatoio al meglio ed esser pronti ad ogni evenienza.

Nel prossimo articolo vi parlerò di come ho allestito la nostra zona cambio!

A Presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *